Con CoopVoce Sostieni la Solidarietà

Scarica e consulta il codice di autoregolamentazione per la gestione delle numerazioni utilizzate per le raccolte fondi telefoniche per fini benefici di utilità sociale
(redatto ai sensi dell’art. 22, comma 7, dell’allegato A alla delibera n. 8/15/CIR e s.m.i. come integrato dalla delibera n. 17/17/CIR)


"La raccolta finanzierà l’acquisto di macchinari per la riqualificazione della radiologia pediatrica degli Spedali civili di Brescia e fornitura di assistenza sanitaria agli orfani ospiti della Meru children’s home sita in Nkabune, Meru County, Kenya, mediante la sottoscrizione di polizza assicurativa che consenta ai bimbi di accedere alle cure ospedaliere e potenziamento dispensario.
Siamo fortemente convinti che i bambini dovrebbero avere accesso alle migliori cure possibili a prescindere da dove nascono e vivono."

Contribuisci con un SMS del valore di 2 euro dal 20 al 22 maggio.



L'iniziativa Con il Cuore prevede il sostentamento dei seguenti progetti:

Progetto 1

Polo Caritativo Umbria, un centro di sostegno per giovani e famiglie in difficoltà.

Progetto 2

Scuola Media in Indonesia, un polo educativo per i giovani in difficoltà in Indonesia. La zona è particolamente isolata e ha bisogno di un luogo  dove i giovani possano crescere.

Progetto 3 

Centro riabilitativo mamme sole e centro educativo in Bangui (Repubblica Centrafrica), una scuola e un luogo dove le mamme sole possano imparare un mestiere ed essere autosufficienti.

Progetto 4

Centro polivalente ed educativo con collegio per i giovani in Madagascar. In una zona particolarmente disagiata economicamente la creazione di questa scuola potrebbe dare un futuro agli adulti di domani ed essere indipendenti.

Progetto 5

Polo sanitario per i poveri. Frangilla è un quartiere particolarmente povero dove le malattie infettive sono molto diffuse. Con questo centro si vuole educare la popolazione e dare soccorso sanitario.

 

Contribuisci con un SMS del valore di 2 euro dal 14 maggio al 31 dicembre.



Le due associazioni beneficiarie del progetto sono l'Istituto Giannina Gaslini-Istituto Pediatrico di Ricovero e Cura a carattere scientifico di Genova e AIRC, Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro. Con i fondi raccolti stanzieranno uno o più bandi ai quali i ricercatori e medici che operano nel campo dell'oncologia pediatrica potranno applicare. Secondo i diversi sistemi di valutazione dei progetti verranno in seguito assegnati i fondi: per l’Istituto Giannina Gaslini il processo di selezione prevede un’analisi delle proposte interne a cura della Direzione Generale e della Direzione Scientifica dell’Istituto, per AIRC il processo di selezione è il Peer Review http://bilanciosociale.airc.it/come-selezioniamo-i-progetti-da-finanziare/

Contribuisci con un SMS del valore di 2 euro dal 10 maggio al 3 giugno.



L’Associazione “Centro Dino Ferrari” raccoglie fondi a sostegno del progetto Terapia genica delle amiotrofie spinali infantili applicabile ad altre malattie neuromuscolari e neurodegenerative genetiche, a cura del Laboratorio di Biochimica e Genetica del “Centro Dino Ferrari” dell’Università degli Studi di Milano, presso l’Ospedale Maggiore Policlinico di Milano. Il progetto si propone di sviluppare una terapia genica per le Amiotrofie Spinali (SMA), con particolare riferimento all’Atrofia Muscolare Spinale con Distress Respiratorio di tipo 1 (SMARD1). Queste malattie genetiche per lo più colpiscono in età infantile e sono causate dalla degenerazione dei neuroni che innervano i muscoli volontari, con progressiva paralisi a livello motorio e respiratorio, pur rimanendo integre le capacità cognitive. Il primo studio clinico di terapia genica per la SMA di tipo 1 ha dato risultati molto promettenti. L’obiettivo è implementare una terapia anche per la SMARD1, sviluppando un approccio potenzialmente applicabile ad altre malattie neuromuscolari (Distrofie Muscolari) e malattie neurodegenerative a base genetica (Sclerosi Laterale Amiotrofica, Demenza Frontotemporale, ecc.).

Contribuisci con un SMS del valore di 2 euro dal 7 al 26 maggio.



AIRC è oggi il principale finanziatore privato della ricerca sul cancro in Italia, grazie alla fiducia di 4,5 milioni di sostenitori. In poco più di 50 anni, insieme alla sua fondazione FIRC, ha distribuito oltre 1 miliardo e trecento milioni di euro per il finanziamento della ricerca oncologica. Nel solo 2018 ha messo a disposizione della comunità scientifica italiana oltre 118 milioni di euro per sostenere 584 progetti di ricerca, 66 borse di studio e altri programmi speciali. Circa 5.000 ricercatori - un vero e proprio esercito di scienziati composto per il 63% da donne e per il 54% da under 40 - stanno così lavorando per rendere il cancro sempre più curabile, in laboratori di università, ospedali e istituzioni in tutta Italia, prevalentemente in strutture pubbliche, con un beneficio tangibile per i sistemi della ricerca e della sanità del nostro Paese. Nel corso dell’anno AIRC promuoverà alcune campagne per raccogliere fondi per la ricerca oncologica italiana, in particolare l’Azalea della Ricerca nel mese di maggio finalizzata a finanziare la ricerca sui tumori femminili e I Giorni della Ricerca nel mese di novembre volta al sostegno dei giovani ricercatori.

Contribuisci con un SMS del valore di 2 euro dal 1 maggio al 31 dicembre.



Con il progetto Ogni Bambino è Vita UNICEF si propone di sostenere progetti prenatali e postnatali in 10 paesi dove la povertà estrema causa gravi carenze nelle infrastrutture mediche e la mortalità per cause neonatali è tra le più altre al mondo. I 10 paesi destinatari della campagna sono: Bangladesh, Etiopia, Guinea Bissau, India, Indonesia, Malawi, Mali, Nigeria, Pakistan e Tanzania.

Contribuisci con un SMS del valore di 2 euro dal 1 maggio al 31 luglio.



La sclerosi multipla (SM) è una malattia cronica invalidante che colpisce il sistema nervoso centrale di giovani adulti, interrompendo il flusso di informazioni all'interno del cervello e del corpo. Circa il 15% delle persone cui viene diagnosticata la SM sviluppa fin dall’inizio la forma primariamente progressiva (SM – PP), mentre una buona percentuale di persone con una forma di SM a ricadute dopo un periodo variabile sviluppa la forma progressiva (SM secondariamente progressiva SMSP). In queste forme, ogni giorno la progressione della malattia può privare le persone di qualcosa: visione, capacità cognitive, mobilità, capacità di lavorare e indipendenza personale. Più di 2,3 milioni di persone nel mondo attualmente convivono con la malattia; oltre 1 milione di persone hanno una forma progressiva di SM. Nonostante i progressi sostanziali nei trattamenti che possono influenzare il decorso delle forme di malattia con ricadute, per le persone con sclerosi multipla progressiva primaria o secondaria mancano trattamenti efficaci. Per questo motivo molti dei progetti che annualmente AISM, attraverso la sua Fondazione FISM, finanzia sia con il bando annuale sia con i Progetti Speciali, sono dedicati alla ricerca di base e alla ricerca clinica sulle forme progressive. Questi i progetti che andremo a finanziare: - STEMS Trapianto di cellule staminali neurali in pazienti affetti da sclerosi multipla - studio di fase I - Progetto PMSA Alliance (collaborazione a livello mondiale focalizzata sulla ricerca per le forme progressive di SM) - Approccio bioinformatico e riprogrammazione cellulare per sviluppare una piattaforma in vitro per scoprire nuovi farmaci per la SM progressiva(BRAVE in MS)" - Ruolo di Jab1 e della senescenza nella patogenesi delle forme progressive di Sclerosi Multipla in un modello animale - La connettività funzionale dinamica nella sclerosi multipla progressiva: nuovi approcci e rilevanza clinica.

Contribuisci con un SMS del valore di 2 euro dal 15 aprile al 31 dicembre.



Il problema della povertà dei bambini riguarda sempre di più anche il nostro Paese e per questo, dal 2017, Cesvi ha deciso di intervenire in Italia. In particolare, abbiamo avviato un programma per il contrasto ai fenomeni di trascuratezza, maltrattamento e violenza ai danni di bambini e adolescenti.
Programma di prevenzione e contrasto del maltrattamento infantile, sul territorio nazionale, e nello specifico: BERGAMO, ROMA-RIETI e NAPOLI.
Il programma si compone di due aree principali d’intervento:
PREVENZIONE DELLA TRASCURATEZZA: Cesvi svilupperà interventi qualificati che si rivolgano a bambini e genitori, anche in collaborazione con le scuole.
DIAGNOSI E CURA DI CASI DI MALTRATTAMENTO INDIVIDUATI
Beneficiari diretti del progetto:
- attività di sensibilizzazione e laboratoriali (scuola) con i bambini: 200
- attività di cura, percorsi di psicoterapia e valutazione dello stato psicologico dei bambini: 130
- genitori coinvolti in percorsi di rafforzamento delle competenze e di genitorialità positiva: 90
- formazione sull’early detection e multidisciplinare ad operatori socio-sanitari/insegnanti: 145

 

Contribuisci con un SMS del valore di 2 euro dal 1 aprile al 31 dicembre.



La costituzione della nostra Onlus nasce dalla volontà dei fondatori di dar seguito alla missione terrena di Padre Pio “Dare sollievo alle sofferenze, nel corpo e nello spirito dell’essere umano”, senza distinzione alcuna, di sesso, di razza, di credo e di orientamento politico. Per il 2018 abbiamo in cantiere i i seguenti progetti: 1)”Obiettivo Italia”: è un progetto di sviluppo, di reimpostazione e ampliamento della nostra struttura di “Sostegno Sociale” per minori, anziani e in generale per la fascia medio-bassa della popolazione in Italia. 2)“Padre Pio Social Aide 2018”: raccolta fondi destinata alla copertura dei costi dei progetti di sostegno ed innovazione delle nostre strutture in Costa D’Avorio. Le nostre strutture, tutte di utilità sociale rivolte ai minori, non beneficiano di alcuna sovvenzione e/o convenzione con lo stato della Costa D’Avorio. Di conseguenza, tutti i costi di gestione ordinaria e straordinaria delle strutture sono a nostro completo carico. 3)”Centro Sollievo della Sofferenza”: Il progetto prevede la creazione di un Centro Medico Polifunzionale in grado di ospitare le differenti equipe mediche provenienti dall’Italia che, nelle settimane programmate, offriranno gratuitamente i loro servizi ai bambini della Costa D’Avorio.

Contribuisci con un SMS del valore di 2 euro dal 1 aprile al 31 dicembre.



Progetto Meyer+. Il Meyer diventa più grande, più grande per i più piccoli. Come accade per i bambini anche il Meyer cresce e diventa più grande, per offrire cure ancora più efficaci, creare innovazione per la ricerca, ampliare spazi e strutture per un'accoglienza a 360 gradi. Lo sviluppo del Meyer dei prossimi anni riguarderà tre aree distinte ma interdipendenti: l’Ospedale, il Meyer Health Campus e il Parco della Salute. Meyer+ è l’insieme di queste tre aree a cui si legano le funzioni di cura e accoglienza, della formazione e ricerca e delle attività specialistiche ambulatoriali.

 

Contribuisci con un SMS del valore di 2 euro dal 1 aprile al 31 dicembre.



Mediafriends promuove 4 progetti a favore dell'infanzia in Italia e nel Mondo. Tali progetti prevedono di aiutare e sostenere i bambini poveri, malati, senza istruzione o che hanno subito violenza dando loro l'opportunità e la speranza di una vita degna; inoltre si vuole promuovere la giustizia, la pace, lo sviluppo della cooperazione internazionale, la tutela dei diritti, la solidarietà sociale. Mediafriends andrà a sostenere anche le ONLUS Missione Bambini, Sant'Egidio e AMREF.

Contribuisci con un SMS del valore di 2 euro dall'11 marzo al 31 dicembre.



Sostegno al Programma Internazionale di Oncologia Pediatrica di Soleterre. In Uganda, Costa D'Avorio, Marocco, Ucraina e Italia Soleterre interviene con il proprio staff operativo in case di accoglienza e all'interno di reparti di oncologia pediatrica. La messa in rete di ospedali del nord e del sud del mondo permette la condivisione della ricerca scientifica, dei protocolli terapeutici e della pratica clinica. L'obiettivo è innalzare i tassi di sopravvivenza dei bambini malati di tumore. I tempi di realizzazione sono di un anno solare.

Contribuisci con un SMS del valore di 2 euro dall'8 marzo al 31 dicembre.